Come creare un ufficio in casa

Angolo ufficio in casa

Avere un ufficio in casa può essere utile in numerose circostanze: negli ultimi tempi, infatti, molti prediligono il lavoro freelance, che consente di gestire in maniera ottimale gli impegni e il tempo a disposizione. Diversi professionisti allestiscono il proprio studio in ambiente domestico, oppure si portano a casa il lavoro per completarlo in piena tranquillità. In tutti questi casi è fondamentale organizzare uno spazio adibito a ufficio che sia funzionale, comodo e fornito degli oggetti necessari. Chi lavora nella propria abitazione deve avere una stanza tutta per sé, isolata dai rumori del mondo esterno, in modo che sia possibile portare a termine ogni compito senza distrazioni. Uno studio collocato in casa va dotato di una scrivania confortevole, di sedie ergonomiche, di un’illuminazione adeguata: potete trovare varie proposte su Livingo per arredare con eleganza il vostro ufficio.

Come creare un ufficio in casa: alcuni consigli generali

Se siete tra coloro che preferiscono lavorare da casa dovete innanzitutto scegliere un locale adatto alla vostra professione. Chi scrive, ad esempio, ha bisogno di un ambiente raccolto, silenzioso, non troppo grande; chi, invece, deve ricevere dei clienti necessita di uno spazio più vasto, accogliente e luminoso. Le soluzioni sono diverse e variano a seconda delle esigenze. Molti optano per un angolo ufficio in soggiorno o in un’altra zona dell’abitazione, altri per una stanza a parte, altri ancora addirittura per il solaio, a condizione che sia ben aerato e confortevole. In generale, è essenziale scegliere un posto in cui sia possibile collegare un telefono e una linea Internet veloce, così da utilizzare senza problemi il PC. Un altro consiglio: pur essendo un luogo professionale, un ufficio deve possedere un tocco personale per mettere a proprio agio chi ci lavora. Non tralasciate, allora, piccoli ma importanti dettagli come un quadretto, delle fotografie o, in generale, qualche oggetto che abbia per voi un significato.

I complementi d’arredo per uno studio domestico

Parlando di come organizzare uno studio casalingo, è indispensabile procurarsi una serie di utili elementi d’arredo. Un ufficio va dotato di una scrivania, di una o più sedie, di scaffali o di cassettiere per riporre gli strumenti da lavoro. Un criterio fondamentale da rispettare è l’ergonomia: ciò significa che tali complementi devono assicurare la corretta postura del corpo, soprattutto per coloro che svolgono attività sedentarie per molte ore. Scegliete una sedia da ufficio con schienale regolabile, a rete oppure imbottito in tessuto, magari con rotelle affinché sia più facile spostarsi. Simili sedie sono disponibili in numerosi colori, materiali e finiture. La scrivania deve essere ampia e fabbricata con materiali solidi e resistenti, nonché elegante e piacevole al tatto. Di gran pregio sono le scrivanie in legno massello, con una lucida superficie in vetro, o quelle in stile country per un vero tuffo nel passato. Altri complementi necessari sono gli scaffali, o in alternativa mobiletti e cassettiere da poggiare sulla scrivania o direttamente sul pavimento. Per gli studi più vasti potrebbe servire un armadio di metallo, in cui collocare documenti, cancelleria, agende e così via.

Ufficio nel soggiorno di casa

Illuminazione e finestre per l’ufficio

Per lavorare bene è importante disporre di un’illuminazione adeguata. Gli uffici domestici devono possedere almeno una finestra, in modo da sfruttare quanto più possibile la luce naturale. Se desiderate una maggiore privacy potete optare per il vetro sabbiato o per delle eleganti tendine. Per le ore pomeridiane dovrete procurarvi lampade adatte, di forma tradizionale o più originale a seconda dei vostri gusti. Le lampadine vanno selezionate con attenzione: i tipi migliori sono quelli che assicurano ottime prestazioni anche con il passare dei mesi e, al tempo stesso, un notevole risparmio di energia. Questa esigenza è soddisfatta pienamente dalla tecnologia a LED. Una lampada di questo genere è perfetta per la scrivania, accanto al computer o sullo scrittoio. Per il soffitto sono invece consigliate le lampade con ventilatore incorporato, le quali forniscono l’opportuna illuminazione e sono l’ideale per i mesi più caldi dell’anno.

Angolo ufficio: gli accessori

Le idee di arredamento per ufficio includono anche numerosi accessori volti a rendere più agevole il lavoro. Essi vanno scelti in base al tipo di attività, ma ce ne sono alcuni indispensabili in qualunque ambiente professionale. Ogni studio, ad esempio, deve possedere un cestino per la carta straccia: ne esistono diversi modelli, di metallo o di plastica, dai colori neutri o vivaci. Se lavorate a casa necessiterete di oggetti concepiti per tenere in ordine la scrivania, come il portapenne e il portadocumenti. Nelle stanze prive di aria condizionata sarà utile un piccolo e maneggevole ventilatore portatile; chi si occupa di calcoli e progetti potrebbe avere bisogno di una lavagna magnetica.
In definitiva, ognuno di questi accessori renderà il vostro ufficio più funzionale e organizzato e le ore di lavoro più piacevoli. L’importante è che ogni elemento abbia il proprio scopo e che uno spazio di questo tipo non risulti mai sovraccarico.