Vacanze in spiaggia? Meglio affittare una casa che andare in hotel

Vacanze in spiaggia

Ci siamo, l’estate è alle porte, e tra poco inizierà l’esodo verso le località turistiche di mare, anche se, con questo mese di Maggio alquanto freddo e piovoso, le vacanze possono sembrarci più lontane di quello che in realtà sono. Ma non appena questa inusuale perturbazione sarà passata e il caldo ci imporrà un più leggero abbigliamento estivo, sicuramente la voglia di fuggire dalla città per trovare refrigerio al mare non tarderà a farsi sentire.

Per chi può concedersi solo brevi pause di due giorni tra una settimana lavorativa e l’altra, la scelta di un b&b o di una camera in hotel può risultare certamente più vantaggiosa; ma per chi invece ha intenzione di godersi una villeggiatura al mare di una o più settimane, il nostro consiglio è di dirigersi sull’affitto di un appartamento o di una casa vacanza indipendente.

Vacanze in spiaggia? Meglio affittare una casa che andare in hotel

Ecco, a seguire, alcune motivazioni da prendere in seria considerazione al momento di prenotare il vostro alloggio per una vacanza sul mare e che potrebbero farvi optare per una casa vacanze anziché che per una camera d’hotel (soprattutto se avete anche dei bambini al seguito):

  1. Risparmio: una casa in affitto vi permette di risparmiare rispetto alla spesa sostenuta in hotel in quanto siete voi ad auto-gestirvi e soprattutto siete indipendenti per i pasti; nelle località di mare c’è sempre un mercato del pesce fresco o qualche pescatore che fa “vendita diretta” del pescato del giorno presso il porticciolo, e quindi ad un prezzo assai contenuto, potrete gustarvi delle eccellenti cene di mare.
  2. Libertà: affittare una casa (o un appartamento) vi permette di avere libertà assoluta su orari e spostamenti, senza dover ogni volta transitare dalla reception.
  3. Divertimento: con una casa a disposizione potete invitare amici e/o famiglie conosciute in spiaggia per un aperitivo, una cena o una piccola festa; un ottimo modo per approfondire l’amicizia e perché no, magari essere ricambiati con un invito futuro presso la casa dei vostri ospiti.
  4. Condivisione: vivere la propria vacanza sul mare in una casa in affitto porta di solito ad essere più in contatto con le persone del posto (soprattutto se scegliete ad esempio un alloggio su Bluepillow, dove i “locals” mettono in affitto le loro dimore private); questa vicinanza significa maggior condivisione di autenticità e la possibilità di scoprire cose inaspettate ed emozionanti fuori dai soliti circuiti turistici.
  5. Intimità: una casa, anche se è solo per una o due settimane, è più intima e accogliente di una asettica camera d’albergo; basta un giorno per renderla “simile” al proprio stile di vita, piccoli tocchi – dal bagno, alla sala, alla cucina – che le fanno subito acquisire quel vero senso di “intimità” e di “nido accogliente” che solo una casa ci può dare, e che fa sempre piacere, anche se siamo in vacanza…

 

Ecco, questi sono i 5 punti fondamentali per cui secondo noi è meglio affittare una casa vacanza per vivere al massimo dell’intensità una bella vacanza sul mare. Sicuramente molti di voi continueranno a preferire l’hotel, ma per i più romantici, per coloro che amano il contatto più autentico con il luogo e per le famiglie, il nostro consiglio è assolutamente quello di provare l’affitto di un appartamento.