Come organizzare un viaggio di 3 giorni

Organizzare un viaggio di 3 giorni

Nell’era digitale, organizzare un viaggio in completa autonomia è alla portata di tutti.

Quello di cui hai bisogno  è il giusto mix tra informazioni, pianificazione e flessibilità.

Abbiamo diviso l’organizzazione del viaggio in vari step che possono facilitarti la costruzione della tua esperienza di viaggio unica.

Qui abbiamo preparato una guida passo a passo per organizzare in completa autonomia e senza stress un viaggio breve.

Individuare la meta giusta per un viaggio di 3 giorni

Il primo passo da compiere quando si tratta di organizzare un viaggio di tre giorni è quello di individuare la meta giusta.

La scelta dipenderà dal tipo di viaggio che si vuole fare, dal budget a disposizione, dalla stagione dell’anno, dalla vicinanza con principali aeroporti e dalla distanza che si vuole percorrere, dato il poco tempo disponibile.

Il clima può incidere in maniera significativa sull’esperienza di viaggio, è bene tenerne conto per evitare di dover fare i conti con il cattivo tempo.

Per organizzare un viaggio di tre giorni e sfruttare al meglio l’esperienza, ti suggeriamo di controllare i principali eventi nella zona che vai a visitare.

La presenza di festival e di feste locali potrebbe influenzare la tua decisione finale.

Un modo per trovare l’ispirazione nella scelta della tua meta è quello di sfogliare le guide cartacee in commercio.

Tuttavia la tecnologia e i social media ti vengono incontro e ti permettono di trovare la giusta ispirazione con  molta più facilità.

Puoi dare un’occhiata ai profili instagram più influenti e prendere spunto dagli influencer del settore travel per scegliere la tua destinazione di viaggio.  es: https://wildflowermood.it.

Potrai non solo decidere la tua destinazione di viaggio, ma anche conoscere in modo più approfondito e con informazioni di prima mano la località che vuoi visitare.

Una volta decisa la meta, il passo successivo è quello di pianificare gli spostamenti. Se si tratta di una località vicina e facilmente raggiungibile in macchina, non ti resterà che attendere il giorno della partenza e preparare la tua macchina.

Se invece vuoi raggiungere una località più distante dovrai occuparti di prenotare i biglietti del treno o dell’aereo.

Trovare e prenotare il volo per un viaggio di 3 giorni

Se si opta per una meta distante, è fondamentale prenotare un volo diretto, che non faccia perdere tempo prezioso da dedicare alla scoperta dei luoghi che vuoi visitare.

Ci sono numerose proposte online dove prenotare biglietti aerei economici e ridurre così le spese di viaggio.

Se hai un budget risicato considera di volare in periodi di bassa stagione e lontani da eventi speciali.

Per prenotare il biglietto aereo più conveniente utilizza un comparatore di voli. Qui di seguito ne elenchiamo alcuni tra i più popolari:

  1. Skyscanner è il sito più popolare e utilizzato dagli utenti. Questo portale permette di fare una ricerca estesa, scegliendo l’aeroporto di partenza, indicando come luogo di destinazione “ovunque”, il che dà la possibilità di selezionare voli più economici per un determinato periodo. Inoltre, Skyscanner dà la possibilità di fare una ricerca indicando il mese di partenza, in modo da scegliere il periodo più economico.
  2. Kayak è diventato famoso tra gli utenti in seguito alle campagne pubblicitarie andate in onda in TV nazionale. E’ utile perché permette di ricevere avvisi sms quando il prezzo del volo aereo scende.
  3. Lastminute è utile per chi decide di organizzare un viaggio all’ultimo minuto. Offre un’ampia gamma di offerte, sia di voli aerei che pacchetti tutto compreso.
  4. Expedia è una piattaforma che permette di prenotare dei pacchetti all inclusive, con sia il volo che l’alloggio inclusi nel prezzo.

Quando prenoti il volo aereo o il pacchetto tutto incluso, per evitare brutte sorprese, fai attenzione a cosa è compreso nel prezzo e cosa invece richiede un esborso aggiuntivo.

Trovare e prenotare l’alloggio per 3 giorni

Una volta organizzato il volo aereo ti dovrai occupare di trovare una sistemazione.

Per trovare le migliori tariffe fai una doppia verifica sulle varie piattaforme di prenotazione e controlla sempre anche il sito internet dell’hotel.

Controlla bene con Google maps la posizione in cui si trova l’alloggio. A volte alloggi eccessivamente economici si trovano in posizioni difficili e costose da raggiungere.

Valuta bene questo aspetto anche per evitare di perdere tempo negli spostamenti.

Le piattaforme di prenotazione più note e affidabili sono Booking e Airbnb.

Booking offre un’ampia offerta che va da stanze di hotel agli appartamenti e b&b.

Airbnb è diventata leader del settore con una vasta offerta di appartamenti ed esperienze per l’utente.

Una volta che hai prenotato il volo aereo e l’alloggio, non dimenticarti di organizzare anche gli spostamenti dall’aeroporto all’appartamento o stanza di hotel.

Non ti resta ora che pianificare ciò che vuoi visitare tenendo conto del tempo che hai a disposizione.

Pianificare l’itinerario delle attrazioni e delle attività

Quando si ha poco tempo a disposizione è importante pianificare bene l’itinerario.

Tuttavia bisogna fare attenzione a non sovraccaricarsi di impegni e di lasciarsi ispirare dal mood del posto una volta arrivati.

Il viaggio non deve essere una corsa, ma un assaporare con piacevolezza i luoghi, le atmosfere, i cibi.

La scelta più equilibrata è quella di organizzare parte del tempo nei dettagli e parte del tempo lasciarlo alla libera esplorazione.

Per organizzare il tuo itinerario tieni conto delle attrazioni imperdibili che vuoi visitare, ma non dimenticarti di considerare gli orari di punta e  il tempo necessario per arrivarci per non rendere la tua esperienza piacevole un’esperienza stressante.

Per non incorrere in inconvenienti scegli al massimo due attività da fare durante i tre giorni, come la visita a un museo importante oppure una visita guidata alla locale cantina di vini. Non sovraccaricarti di impegni, altrimenti non ti godrai il momento.

Se possibile, prenota in anticipo le attrazioni da visitare per evitare le code e non perdere tempo fermo in attesa.

Un’esperienza che ci sentiamo di suggerirti è quella di rivolgerti a una guida locale per avere una visita personalizzata. Sarà più piacevole e più istruttivo. La guida saprà darti indicazioni e informazioni storico-artistiche che daranno al tuo viaggio il piacere della scoperta che da solo difficilmente potresti avere.

Come preparare il bagaglio per un viaggio di 3 giorni

La scelta delle cose da mettere in valigia per un viaggio di 3 giorni dipende in larga misura dalla destinazione finale e dal meteo.

Se viaggi in aereo, è importante tenere in considerazione le dimensioni e il peso del bagaglio consentito dalla compagnia aerea, così come fare attenzione a non superare il limite massimo di liquidi a bordo se si viaggia con il solo bagaglio a mano.

Una particolare abilità nel comporre il proprio bagaglio è richiesta se si viaggia con le compagnie low cost e non si vuole incorrere in tariffe aggiuntive per bagagli sovramisura.

Per quanto riguarda viaggi brevi si può optare tra un trolley oppure un bagaglio ancora più compatto come uno zainetto o un piccolo borsone da viaggio.

Per risparmiare più spazio possibile, è consigliato arrotolare gli indumenti, anziché ripiegarli in modo classico. Questo per due motivi. Un motivo riguarda lo spazio. I vestiti arrotolati occupano meno posto in valigia. Inoltre, i vestiti arrotolati bene arrivano a destinazione senza troppe stropicciature.

Per quanto riguarda la biancheria intima è sempre bene considerare il numero esatto di cambi e aggiungere un paio di indumenti in più per ogni evenienza.

Ovviamente è importante non dimenticare i gadget tecnologici e i relativi caricabatteria, tenendo conto anche delle prese elettriche dei posti dove andiamo. E’ sempre bene informarsi prima e portare degli adattatori, anche se ormai, tutti gli alloggi turistici sono dotati di questo genere di accessorio.

Di fondamentale importanza è avere cura dei propri documenti, se non si vuole incorrere in spiacevoli inconvenienti, come vedersi negare l’imbarco o simili. Carta d’identità, passaporto ove richiesto, patente di guida, tessera sanitaria vanno riposti con cura in un accessorio apposito e tenuti separati dal resto dei bagagli, perché questo ci salvaguarda in caso di furto o smarrimento.

Per un viaggio breve è consigliato fare una lista degli indumenti e oggetti che vuoi portare con te e scartare con occhio critico gli eccessi o i doppioni, e solo successivamente fare la valigia.

In linea generale, evita di portare con te un bagaglio eccessivo, tieni conto che potresti voler comprare qualcosa in loco. Potresti considerare una lavanderia o altre possibilità per lavare i vestiti sul posto, qualora si rendesse necessario.

Se viaggi in compagnia dividi il carico degli oggetti che possono essere condivisi, come i prodotti di igiene, creme solari o altro.

Godersi il viaggio

Dopo aver organizzato il tuo viaggio di tre giorni nei dettagli, aver prenotato il volo e l’alloggio, creato il tuo itinerario personalizzato e fatto i bagagli è arrivato il giorno della partenza.

Non ci resta che invitarti a goderti il viaggio il più possibile, portando con te un pizzico di flessibilità e senso di avventura, così che tu possa divertirti anche di fronte a qualche imprevisto.