Escursioni e trekking: un weekend alla scoperta dei sentieri di montagna

Weekend trekking in montagna: TrentinoSe siete affascinati dalla natura incontaminata ma avete solamente due giorni per scoprire la montagna, leggete questo approfondimento che sarà sicuramente uno spunto interessante per chi è appassionato di escursioni e trekking nel weekend.

Il miglior modo per passare un weekend: un’escursione in montagna

Non pensate che per passare un ottimo weekend sia necessario per forza fare chissà quali cose, ma anzi, riscoprire il contatto con la natura sarà sicuramente un’ottima occasione per ossigenare il proprio corpo stressato dalla fatica di tutti i giorni e dallo smog che inonda le nostre città.
Potete sfruttare dei cofanetti vacanza che vi danno la possibilità di soggiornare per un weekend in alberghi, b&b ed agriturismi a prezzi davvero interessanti…se poi hanno anche la spa, il relax ed il divertimento sono assicurati.

Un weekend in SPA: relax per corpo e mente

Alcuni alberghi, anche quelli con le tariffe più convenienti, sono dotati di spa con sauna e bagno turco ed allora quale metodo migliore per prendersi un weekend e sfruttarlo per rilassare il proprio corpo e la propria mente.
Il lavoro, lo stress, la frenesia della vita quotidiana ci allontanano da quello che è un concetto basilare di relax ed ogni tanto, potersi concedere un weekend di benessere sembra diventare ormai sempre più un lusso che pochi possono permettersi.
Ma per chi non ama la sauna ed il bagno turco?

Sentieri e cascate: un fine settimana alternativo

Il Trentino Alto Adige patria delle montagne più affascinanti che la natura ci ha donato, è ricca di oasi naturali e di cascate altissime da ammirare dai punti più alti e vicini possibili.

La cascata più importante del Trentino da poter visitare anche nel weekend è proprio la Cascata di Riva a Campo Tures, ricca di storia e carica di fascino. Composta da 3 cascate, vi offre più di 7km di camminata ed oltre 2 ore per completare il cammino attorno alle Cascate di Riva.
Le cascate di Riva sono caratterizzate da un dislivello di 238 metri e da un’altitudine di circa 864 metri. Il percorso, come già detto, si snoda fra le 3 cascate per un totale di 7km e si parte da Campo Tures.
Potrete trovare un punto di ristoro a Toblhof ed è davvero uno spettacolo naturale impressionante soprattutto in estate quando le cascate portano moltissima acqua: infatti è la stagione con più ricchezza di acqua in assoluto.

La seconda cascata più bella del Trentino è quella denominata Nardis. Le cascate Nardis si trovano nella splendida Madonna di Campiglio in provincia di Trento nel Parco Adamello-Dolomiti di Brenta
D’estate è come fosse una fresca nube che diventano cristallo all’arrivo dell’inverno. Le cascate Nardis superano il dislivello di 130 metri e sono sicuramente le cascate più spettacolari del Trentino. Sono anche il simbolo della Val Rendena, madre di un paesaggio meraviglioso e ricco di natura ma anche di gastronomia audace e dai sapori antichi, definita quasi duecento anni fa “la Versailles dell’Italia settentrionale” per la sua ricchezza d’acqua.
Le cascate Nardis nascono dal rio Nardìs, il quale prende il nome dal ghiacciaio che imbianca il laa montagna più alta del Trentino: la Presanella alta 3558 m.
La più bella esperienza da fare nel weekend è sicuramente una visita alle Cascate del Trentino Alto Adige.