Gravidanza settimana per settimana

La gravidanza è un lungo percorso di 40 settimane, che inizia con il concepimento ed arriva al meraviglioso incontro tra la mamma e il bambino.

In genere ogni donna possiede un diario del suo ciclo, degli appunti o un calendario gravidanza come applicazione del cellulare in modo da essere sempre informata su questo importantissimo aspetto della sua vita.
Di seguito vedremo come calcolare le settimane di gravidanza suddividendo i sintomi, l’accrescimento e le problematiche della gravidanza settimana per settimana.
Gravidanza settimana per settimana

Gravidanza settimana per settimana: sintomi, crescita e cambiamenti

1ˆ Settimana

Il primo giorno dell’ultimo ciclo coincide con la prima settimana di gravidanza; pur non essendo un calcolo settimane di gravidanza preciso, rimane comunque quello più utilizzato per avere indicazioni per la gestazione mese per mese.
Per ha intenzione di programmare una gravidanza o per chi ha appena scoperto di essere incinta, la prima cosa da fare oltre a degli esami specifici è l’assunzione di acido folico per prevenire i difetti del tubo neurale.
Nella prima settimana non c’è ancora nessun feto, ma avviene il momento dell’ovulazione dove un follicolo rilascia la cellula uovo.

2ˆ Settimana

Nella seconda settimana l’endometrio si prepara ad accogliere l’ovulo fecondato aumentando di spessore. Dall’unione delle cellule sessuali femminili e maschili nasce lo zigote che contiene i cromosomi del papà e della mamma che caratterizzeranno i tratti del bambino.

3ˆ Settimana

Nella terza settimana avviene la vera e propria ovulazione con il conseguente concepimento. Durante l’ovulazione il corpo della donna lancia dei segnali inequivocabili costituiti da una perdita di muco cervicale maggiore e con degli aspetti ben precisi.

4ˆ Settimana

Il primo sintomo che fa pensare all’inizio di una gravidanza è l’assenza delle mestruazioni. In questo momento l’embrione è soltanto un agglomerato di cellule che si trasformeranno in feto nel corso delle settimane successive. In questa settimana potrebbe essere ancora troppo presto per fare un test di gravidanza, ma per chi non sta più nella pelle il metodo più sicuro sono le analisi del sangue con il dosaggio del beta HCG.

5ˆ Settimana

In questa settimana si possono avvertire alcuni sintomi, tra quali seno più turgido, nausee mattutine, stanchezza e cambiamenti positivi sui capelli e gli occhi, che diventano più belli e luminosi. A qualcuna potrebbero apparire dei brufoli sulla schiena che comunque spariranno nei mesi successivi. L’embrione comincia a prendere forma e si manifestano i primi abbozzi di cuore, tubo neurale e il circolo sanguigno.

6ˆ Settimana

Nella sesta settimana l’embrione ha la dimensione di una piccola nocciolina e assume una forma a C.
Dal 24º giorno dal concepimento il tubo neurale si chiude, e si formano il fegato, il pancreas e i reni; inoltre il cuore comincia a battere.

7ˆ Settimana

L’embrione prende la forma di un fagiolo, si notano appena le narici e la bocca, mentre i piedini e le manine si fanno più pronunciati. Durante la settima settimana di gravidanza iniziano ad avvenire i primi cambiamenti del corpo della donna e si può iniziare ad accusare sintomi come accusando nausea, stipsi, mal di schiena e dolori addominali.

8ˆ Settimana

In questa settimana si può effettuare la prima ecografia, notando così i continui cambiamenti dell’embrione. Si formano i polmoni, il cuore pompa di più, lo scheletro comincia ad ossificare, gli occhi sono ancora coperti da uno strato di pelle, e comincia a formarsi l’apparato riproduttivo anche se ancora passerà del tempo per scoprire il sesso.

9ˆ Settimana

Si formano gli organi sessuali, il naso e il movimento delle manine e dei piedini è molto più attivo. La mamma nota seni più grandi e doloranti, e può accusare svenimenti, vertigini e congestione o sanguinamento nasale.

10ˆ Settimana

In questa settimana si comincia a parlare di feto, che continuerà a crescere senza sosta. Il cervello cresce tanto rapidamente che la testa appare più grande del corpo, gli arti si allungano maggiormente e il cuore tiene il ritmo forsennato di 180 battiti al minuto.

11ˆ Settimana

All’inizio dell’undicesima settimana di gravidanza il feto misura 3 cm, si sviluppano le iridi e il padiglione auricolare, riuscendo a muovere benissimo la bocca. Le nausee mattutine diminuiscono e comincia a vedersi un piccolo abbozzo di pancia.

12ˆ Settimana

L’appetito della mamma ritorna, ma può accusare dei mal di testa dovuti all’aumento del sangue in circolo.
Il feto è completamente formato e i genitali sono parzialmente visibili. Il movimento comincia ad essere spontaneo per tutte le parti del corpo anche se non ancora percepibile dalla mamma.

13ˆ Settimana

È arrivato il momento di rendere partecipi della gravidanza parenti e amici. Il feto è lungo dalla testa all’osso sacro 5,5 cm. Il collo si è formato perfettamente e sostiene i movimenti della testa.

14ˆ Settimana

Il bambino adesso è grande come un limone, si muove spostandosi da una parte all’altra, deglutisce il liquido amniotico e l’apparato urinario comincia a funzionare.

15ˆ Settimana

Durante la quindicesima settimana di gravidanza l’utero in questa settimane assume la dimensione di un melone. Il bambino è lungo circa 9 cm e la pelle risulta molto sottile.

16ˆ Settimana

In questa settimana la mamma diventa molto più bella e radiosa. Il bambino si agita continuamente e i suoi movimenti cominciano a diventare appena percepibili.

17ˆ Settimana

Adesso il bambino è lungo 10 cm, percepisce i suoni e comincia a formare il grasso sotto la pelle.

18ˆ Settimana

Il bambino è lungo adesso 13 cm, l’udito è molto sensibile e ai suoni forti e improvvisi risponde con piccoli calci. È il momento giusto per fargli ascoltare un po’ di musica rilassante.

19ˆ Settimana

La pancia continua a crescere, i seni diventano più grandi e il bambino si ricopre di vernice caseosa per proteggersi dal liquido amniotico. Adesso è anche in grado di sognare.

20ˆ Settimana

È arrivato il momento per la mamma di prendersi cura del suo corpo con creme e oli per scongiurare le smagliature. Il bambino e lungo 14 cm e si riesce a vedere il sesso attraverso la morfologica.

21ˆ Settimana

La mamma potrebbe prendere circa 6 kg e il il bambino adesso è lungo 25 cm e cominciano a spuntargli ciglia, sopracciglia e i primi capelli.

22ˆ Settimana

La pancia cresce sempre di più e potrebbe portare ad un po’ di mal di schiena (A tal proposito puoi leggere il nostro approfondimento sul mal di schiena in gravidanza). La pelle del bambino è meno trasparente, le impronte digitali si formano completamente, così come anche ciglia e sopracciglia.

23ˆ Settimana

Dall’ecografia di questa settimana si può controllare la posizione del piccolo e continuano i movimenti del bambino con calci e pugni.

24ˆ Settimana

Il bambino è quasi formato del tutto e gli organi interni sono formati completamente.

25ˆ Settimana

La mamma si sente meno stanca e può dedicarsi ai vari preparativi. I sensi del bambino sono decisamente più sofisticati.

26ˆ Settimana

Per la mamma aumentano il peso, i crampi muscolari l’acidità e i bruciori di stomaco. L’orecchio interno del bambino è completamente formato così da riuscire a percepire molti altri suoni.

27ˆ Settimana

A causa del pancione, la mamma potrebbe avere il fiato corto, a volte, e problemi di digestione. Le proporzioni del bambino adesso sono ottimali, e la retina riesce ora a percepire le luci esterne al pancione.

28ˆ Settimana

La pancia da questo momento in avanti crescerà di 1 cm a settimana. Il bambino occupa tutto lo spazio a disposizione e i suoi movimenti possono essere notati anche all’esterno.

29ˆ Settimana

Il peso del pancione si fa sentire sempre di più insieme a gonfiore, emorroidi, incontinenza urinaria e crampi. Il bambino adesso comincia a prendere posizione e si mette a testa in giù.

30ˆ Settimana

A causa del pancione potrebbe risultare un po’ difficile riposare ma con qualche cuscino in più si può risolvere la situazione. Possono arrivare le prime contrazioni ma niente di preoccupante o doloroso.
Il bambino continua a crescere e a diventare più pienotto, arrivando a misurare circa 39 cm.

31ˆ Settimana

Nel corpo della mamma comincia a girare l’ormone denominato relaxina, che aiuterà nel parto rendendo i legamenti più elastici. Il bambino continua ad aumentare di peso e la ghiandola che produce anticorpi comincia a funzionare.

32ˆ Settimana

Il bambino ora dorme per la maggior parte del tempo, così anche la mamma può riposare un po’ di più, anche se i movimenti del bambino sono maggiori. I singhiozzi del piccolo possono essere frequenti e percepibili dalla mamma.

33ˆ Settimana

La pancia ora è tanto grande da essere di impaccio in alcuni movimenti. Il bambino adesso è lungo circa 42 cm e il colorito della sua pelle diventa sempre più rosea.

Gravidanza: donna con pancione

34ˆ Settimana

In questa settimana le contrazioni si fanno sentire più spesso e gli anticorpi del bambino sono sempre di più, in vista della nascita.

35ˆ Settimana

La visita ginecologica di questa settimana può stabilire all’incirca quando sarà il parto. Il bambino continua a crescere e a mettere peso, e a causa dello spazio ridotto si muove di meno.

36ˆ Settimana

La respirazione migliora grazie anche alla posizione più bassa del bambino che libera il diaframma. Il piccolo si prepara al parto con lo sviluppo di anticorpi a l’accumulo di grassi.

37ˆ Settimana

Il corpo comincia a preparasi al parto e possono esserci perdite vaginali di muco cervicale. Il bambino continua a crescere e a mettere peso.

38ˆ Settimana

Le contrazioni si fanno più frequenti ma molto meno dolorose delle vere contrazioni del parto. La vernice caseosa che ricopriva il corpo del bambino comincia a sparire in prossimità del parto.

39ˆ Settimana

Si sviluppano ormai tutti gli apparati del bambino e il polmoni sono sulla via della maturazione. I muscoli sono forti anche se la testa dovrà essere sostenuta.

40ˆ Settimana

Finalmente il parto si avvicina, quindi la mamma non deve far altro che riposarsi ed aspettare il parto. Da pochi giorni fino a qualche ora prima del parto può perdere delle piccole quantità di muco, che viene chiamato tappo mucoso. Il bambino è adesso completamente pronto per la nascita.

quarantesima settimana di gravidanza