Matera: capitale della cultura 2019

Matera capitale della cultura

Tutte le informazioni su Matera tra caratteristiche storiche e sociali

Matera è un vero e proprio tesoro italiano proclamato come capitale europea della cultura nel 2019, set cinematografico da oscar, patrimonio UNESCO e caratteristiche particolarissime, tutte racchiuse in una storia unica di cui parleremo in questo articolo.
Matera non è una città enorme, ma la sua storia ha un fascino culturale immenso con la quale è riuscita a creare un turismo fortemente in crescita anno dopo anno moltiplicando l’economia della città in maniera esponenziale, il tutto ancora prima di arrivare al 2019, l’anno in cui verranno organizzati eventi sulla cultura a livello europeo.

Andiamo a scoprire nei vari paragrafi questa città fantastica tutta da esplorare:

Sassi di Matera

Per sassi di Matera si intendono i due grandi quartieri che costituiscono il centro storico di Matera oltre al quartiere Piano e Civita. Pertanto il termine “sassi” non indica le antiche abitazioni dei materani, bensì i quartieri che compongono l’insieme di queste abitazioni. In molti vedendo il quartiere colmo di abitazioni all’interno di caverne, pensano che i sassi di Matera siano in realtà le abitazioni stesse.

Matera - borgo storico

Matera – borgo storico

I due sassi precisamente sono il Sasso Caveoso ed il Sasso Barisano, entrambi hanno la loro caratteristica che li contraddistingue e li ha resi un patrimonio dell’Unesco.

  • Il Sasso Caveoso (così chiamato perché posizionato sulla strada che volge verso Bari) è caratterizzato da grandi tunnel ed abitazioni scavate all’interno della montagna che hanno creato delle vere e proprie caverne ed è possibile sia visitarle all’interno che vederle dal quartiere del Sasso Barisano.
  • L’altro invece, il Sasso Barisano ha una struttura paragonabile a quella di un anfiteatro, con grandi scaloni che tendono ad andare verso il basso e creando una sorta di cava contenente le decine di grotte-casa. Il Sasso Barisano è a sua volta diviso in piccoli quartieri e rioni che dividono il grande accumulo di casette scavate nella roccia.

I sassi di Matera sono il frutto della civilizzazione ed il cambiamento antropologico nelle varie epoche preistoriche e della popolazione insediata in quest’area urbana ed hanno reso ad oggi Matera un ambiente unico, che l’hanno resa patrimonio dell’Unesco e capitale europea della cultura 2019, motivo per cui negli ultimi anni i Sassi di Matera vengono visitati sempre da più persone in cerca di arricchire la propria cultura riguardo a questa città ancora conservata negli anni.

Curiosità: A prescindere dal grande significato culturale di Matera, nel 2004 Mel Gibson decise dopo aver visto Matera di girare qui il suo film cult “The passion” ritrovando un’atmosfera magica ferma a 2000 anni fa e scegliendo 4 location principali (Vico Solitario nel Sasso Caveoso, Murgia Timone, Piazza di Porta Pistola, Via Muro presso la Civita) dove rappresentare le scene del famoso film, nominato all’oscar per fotografia, trucco e colonna sonora.

Matera - Sasso Caveoso The Passion

Matera – Sasso Caveoso The Passion

Mel Gibson ha anche annunciato circa un anno fa che probabilmente vorrà girare il sequel “resurrection” che richiederà circa 3 anni di lavoro, proprio qui.

Patrimonio Unesco

Dal 1993 i Sassi di Matera sono entrati nella lista dei patrimoni dell’umanità UNESCO, diventando così il primo sito del sud Italia ed aggiungendosi a quelli che attualmente sono 53, i siti italiani UNESCO.
Esistono 6 criteri per i quali un luogo può entrar a far parte dei patrimoni dell’umanità, metri di giudizio della commissione UNESCO per stabilire quando un luogo possa far parte della lista:

  1. rappresentare un capolavoro del genio creativo umano
  2. testimoniare un cambiamento considerevole culturale in un dato periodo sia in campo archeologico sia architettonico sia della tecnologia, artistico o paesaggistico
  3. apportare una testimonianza unica o eccezionale su una tradizione culturale o della civiltà
  4. offrire un esempio eminente di un tipo di costruzione architettonica o del paesaggio o tecnologico illustrante uno dei periodi della storia umana
  5. essere un esempio eminente dell’interazione umana con l’ambiente
  6. essere direttamente associato a avvenimenti legati a idee, credenze o opere artistiche e letterarie aventi un significato universale eccezionale (possibilmente in associazione ad altri punti)
  7. Leggendo questi punti si può intuire anche da soli qual è il motivo per cui i Sassi di Matera sono entrati in questa lista senza indugi, ma le motivazioni sono pubbliche e visibili a tutti, in particolare la commissione dell’UNESCO ha stabilito che i Sassi di Matera rientravano in ben 3 di questi 6 punti, dando l’indiscussa e meritata autorevolezza ai sassi.

I motivi stabiliti sono stati i seguenti:

Matera - chiesa San Pietro Caveoso

Matera – chiesa San Pietro Caveoso

  • Criterio 3: I Sassi ed il Parco delle chiese rupestri di Matera costituiscono una eccezionale testimonianza di una civiltà scomparsa. I primi abitanti della regione vissero in abitazioni sotterranee e celebrarono il culto in chiese rupestri, che furono concepite in modo da costituire un esempio per le generazioni future per il modo di utilizzare le qualità dell’ambiente naturale per l’uso delle risorse del sole, della roccia e dell’acqua.
  • Criterio 4: I Sassi ed il Parco delle chiese rupestri di Matera sono un esempio rilevante di un insieme architettonico e paesaggistico testimone di momenti significativi della storia dell’umanità. Questi si svolgono dalle primitive abitazioni sotterranee scavate nelle facciate di pietra delle gravine fino a sofisticate strutture urbane costruite con i materiali di scavo, e da paesaggi naturali ben conservati con importanti caratteristiche biologiche e geologiche fino a realizzare paesaggi urbani dalle complesse strutture
  • Criterio 5: I Sassi ed il Parco delle chiese rupestri di Matera sono un rilevante esempio di insediamento umano tradizionale e di uso del territorio rappresentativo di una cultura che ha, dalle sue origini, mantenuto un armonioso rapporto con il suo ambiente naturale, ed è ora sottoposta a rischi potenziali. L’equilibrio tra intervento umano e l’ecosistema mostra una continuità per oltre nove millenni, durante i quali parti dell’insediamento tagliato nella roccia furono gradualmente adattate in rapporto ai bisogni crescenti degli abitanti.
Matera -abitazione sotteranea casa grotta

Matera -abitazione sotterranea casa grotta

Capitale europea della cultura 2019

Come se la gloria attribuita in questi anni a Matera non fosse già stata abbastanza, nel 2019 la vedremo ancora protagonista di un evento che sta dando già in questi anni una spinta enorme al turismo e alla vita di Matera, stiamo parlando di un riconoscimento istituito dal 1985 e che ad oggi in Italia è stato dato solo ad altre 3 città (Bologna, Firenze, Genova), stiamo parlando della nomina di Capitale europea della cultura 2019 che vedrà protagonista la città dei sassi.
Visitando ad oggi Matera si può vedere ovunque la notorietà che sta recando questa candidatura alla città, turisti provenienti da tutta europa arrivano a centinaia per visitare i Sassi di Matera ed esser presenti in anticipo a questo grande evento.

Le iniziative e gli eventi sono a decine e porteranno una moltiplicazione numerosa del prodotto turistico di Matera, per poter vincere è stato necessario far capire anche alla commissione che Matera sarebbe stata in grado di portare il turismo dalle 200.000 visite attuali alle 600.000 annuali, triplicando cosi il giro economico intorno al settore del turismo.

Matera - abitazioni tra i sassi

Matera – abitazioni tra i sassi

Inoltre la giuria ha stabilito Matera come capitale europea della cultura rimanendo colpita dall’entusiasmo con il quale è stata candidata la città e sono state illustrate le iniziative, vedendo anche come già da ora hanno iniziato a modificare le loro caratteristiche per prepararsi a quest’evento.

Infine, è stata apprezzata l’attenzione dedicata allo sviluppo tecnologico nella città, pensando che nel 2019 sarà ancora più elevato grazie alla crescita esponenziale dello sviluppo umano nel settore tecnologico.
Notando i canali tv online e gli insegnamenti ai giovani sui vari ambienti di programmazione che tende a sviluppare la crescita tecnologica ed informatica nel territorio.

Insomma, tutto quest’insieme ha reso Matera la capitale della cultura 2019 e si prepara già da ora ai 600.000 visitatori attesi nella 34^edizione dell’evento.

Raggiungere Matera

Matera è collocata a pochissimi chilometri dal confine della Puglia, raggiungerla è molto semplice così come visitarla, allo stesso tempo però potreste sempre consultare siti o portali web informativi che forniscono guide di viaggio e consigli per visitare al meglio le città, uno di questi è tipintravel.com che potrete sfruttare anche per prenotare un albergo dove pernottare senza i costi elevati di un’agenzia di viaggi.

In alternativa potreste organizzarvi da soli prenotando ed arrivando con un mezzo proprio o con qualche servizio apposito, purtroppo Matera non è ancora raggiungibile in treno, ma esistono tanti metodi alternativi per arrivare in questo tesoro italiano. Ne illustriamo qualcuno:

  • In Auto è il modo più semplice ed esistono strade ben organizzate che permettono di raggiungere Matera da qualsiasi parte si proviene: Dalla costa adriatica, dal Salento, dalla Calabria e dalla costa tirrenica. In ogni caso è possibile arrivare senza alcun problema a Matera con il vostro mezzo, che sia un’auto, un camper o una moto non fa differenza.
  • In aereo l’aeroporto più vicino è quello di Bari Palese che dista circa 60 km, da li è possibile prendere un taxi oppure affittare una macchina, in alternativa prenotare un transfer dall’albergo, qualora disponibile.
  • Flixbus e blablacar possono essere altre due alternative che negli ultimi anni stanno riscuotendo un grande successo, permettendo di raggiungere anche le città meno collegate con costi contenuti e viaggiando in compagnia.

Insomma, non avete scuse per non sfruttare da oggi al 2019 un periodo che volete e visitare Matera restando colpiti ed entusiasmati dalle sue meraviglie e l’elevato arricchimento culturale che può fornirvi.