Regalare per emozionare

Regali ed emozioni

Il regalo non ha unicamente un valore materiale, ma soprattutto emotivo; quindi, per scegliere quello più adatto ad una determinata persona, è necessario lasciarsi trasportare dai sentimenti provati nei suoi confronti.
La spesa per tale esigenza si aggira mediamente sul 2% dello stipendio, e questo accade perché regalare è sempre più un rito a cui non ci si può sottrarre.

Regalare emozioni

Di solito il regalo viene considerato soltanto dal punto di vista concreto; si pensa che regalare un oggetto, anche se particolarmente costoso, rappresenti la scelta ideale.
In realtà un regalo immateriale può essere un’idea molto apprezzata, partendo dal presupposto di conoscere bene i gusti del destinatario.
Offrire la possibilità di partecipare ad un evento musicale, di soggiornare presso un centro-benessere, di seguire un corso di ballo oppure una serie di lezioni di cucina, donare l’abbonamento ad una stagione teatrale o la possibilità di un week end al mare, sono tutte idee regalo che creano emozioni molto più intense rispetto a quelle suscitate da un semplice oggetto.
Un pensiero di questo genere ha lo scopo di creare (o rinsaldare) un legame con la persona che riceve il dono, per dimostrare quanto sia importante per noi.
Regalare emozioni significa anche offrire qualcosa di collegato ad esperienze passate vissute insieme; come ad esempio un CD che ricorda un particolare periodo trascorso, in grado di suscitare forti emozioni.
Tutti i regali interattivi implicano la partecipazione diretta del destinatario, consentendogli di pensare spesso all’autore del dono; anche in questo caso si crea un forte legame emotivo.

Come scegliere un regalo gradito

Per scegliere un regalo gradito è necessario che tale scelta venga ponderata e non sia casuale ed affrettata; un dono selezionato con cura deve rispondere alle preferenze di chi lo riceve, indipendentemente dal suo valore materiale.
I regali personalizzati, oltre ad esaudire le aspettative del ricevente, offrono anche la possibilità di confermare un legame affettivo; è preferibile un oggetto poco costoso ma mirato piuttosto che un omaggio prezioso ed impersonale.
Ad esempio, una cornice contenente una foto che ricorda un momento felice condiviso può suscitare affetto ed emozione.
I regali originali ed anticonvenzionali vanno offerti soltanto quando esiste un rapporto di confidenza piuttosto profonda per non fare brutte figure; infatti è piuttosto impegnativo esporsi nella scelta di qualcosa che magari non corrisponde ai gusti del ricevente.
Quando è necessario esprimere gratitudine nei confronti di persone poco conosciute è molto meglio optare per idee regalo neutre, come libri, articoli di profumeria, capi di abbigliamento ever green, come sciarpe o guanti.
Il regalo utile è molto apprezzato da persone concrete che non amano il superfluo; quindi per una casalinga sono adattissimi attrezzi per cucinare; per uno sportivo è consigliabile scegliere capi di abbigliamento tecnici; per un amante degli animali va benissimo un guinzaglio trendy.

Oltre che la personalità di chi riceve il regalo è poi fondamentale prendere in esame l’occasione per cui questo viene fatto; un compleanno o un onomastico richiedono regali ben diversi da quelli per una laurea, un battesimo, un matrimonio, oppure per Natale o San Valentino.
Ogni ricorrenza implica una scelta mirata e pensata con attenzione.