Le 3 città più belle della Sicilia

Cattedrale di Noto

Cattedrale di Noto

La Sicilia è una delle regioni più belle e affascinanti d’Italia. Tra le isole più importanti al mondo, la Sicilia attira da sempre turisti e visitatori di ogni nazionalità perché concilia bellezze naturali, un mare splendido e capolavori artistici, architettonici e culturali presenti in ogni angolo della regione.

Vediamo subito assieme ai ragazzi di Speciale Weekend quali sono le 3 città più belle della Sicilia da visitare assolutamente durante la tua  vacanza.

Quali città visitare durante un viaggio in Sicilia?

Chiunque abbia organizzato un tour in terra siciliana si è trovato ad affrontare questo eterno quesito: quali città della Sicilia visitare? Ecco allora, per i più indecisi, una piccola guida sulle 3 città più belle della Sicilia. Prima di iniziare a scorrere l’elenco, una piccola avvertenza: iniziata già a preparare le valigie.

Palermo, un compendio di meraviglie

La Sicilia è quindi ricca di splendide città da visitare, la cui bellezza va al di là dell’incantevole mare conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Oltre alle località particolarmente apprezzate per le potenzialità balneari, l’isola si arricchisce anche delle grandi città, da Catania a Messina, passando naturalmente per il fantastico capoluogo della regione, Palermo.

Cattedrale di Palermo

Cattedrale di Palermo

Palermo è la maggiore città siciliana, facilmente raggiungibile in aereo, e attira da sempre migliaia di turisti ogni anno perché concilia perfettamente la voglia e la passione per il mare con l’amore per le belle città d’arte.

Cosa vedere a Palermo:

Nel corso dei secoli Palermo ha conosciuto le dominazioni di greci, romani, arabi, svevi e normanni, prima di quelle francesi e spagnole che hanno caratterizzato gli anni del Regno delle Due Sicilie. Il risultato dell’incredibile commistione di culture si manifesta nella presenza di alcuni monumenti significativi della città. Numerosi sono i luoghi da visitare a Palrmo, come il Teatro Massimo o il Castello dei Normanni, le Catacombe dei Cappuccini e il Santuario di Santa Rosalia, tanto caro ai palermitani di tutte le generazioni. Ma non solo. Al di là del fascino barocco, medievale e romantico al contempo, Palermo offre l’opportunità di perdersi tra meravigliosi scenari naturali come la spiaggia di Mondello e il Monte Pellegrino. Un’opportunità unica per trascorrere un week end indimenticabile tra la limpidezza del mare siciliano e l’aria pulita dei suoi luoghi naturali più affascinanti.

Golfo di Mondello

Golfo di Mondello

Ma la Sicilia e Palermo sono anche sinonimo di buon cibo. Una visita davvero completa del capoluogo siciliano deve obbligatoriamente comprendere anche pranzi e cene nelle tipiche osterie palermitane. Qui è possibile assaggiare le specialità gastronomiche del luogo, a partire dalle arancine (o arancini, la disputa è sempre aperta), passando per la caponata, la pasta con le sarde e le sarde a beccafico, per finire con il gelato artigianale o l’immancabile coppia cassata siciliana e cannoli siciliani. Insomma, una vera e propria enciclopedia del buon cibo.

Taormina, la perla mediterranea

Taormina non è solo una delle località più belle della Sicilia, ma un vero e proprio gioiello da visitare almeno una volta nella vita. Come Palermo, anche la città di Taormina ha conosciuto varie influenze culturali in periodi diversi della sua storia. Unione perfetta di mare e monti, Taormina permette ai visitatori di concedersi, durante la propria vacanza o il weekend, rilassanti momenti di relax distesi al sole nelle sue meravigliose spiagge, ma anche occasioni di incanto uniche nella parte alta della città, da cui è possibile godere di un panorama unico al mondo.

Taormina

Taormina

Oltre alle amene spiagge, è tuttavia consigliabile un’attenta visita all’Isola Bella, un piccolo isolotto collegato al resto della città da una sottile lingua di terra. L’isola è particolarmente apprezzata per la sua posizione unica sul mare, ma anche per la rigogliosa vegetazione che offre un riparo fresco e piacevole da ammirare a tutti i bagnanti. Tuttavia anche Taormina concilia mare, relax e tour artistico e culturale di grande interesse.

Cosa vedere a Taormina:

Per gli appassionati è praticamente imperdibile, fra i luoghi da visitare a Taormina, una visita al Teatro Greco, la cui posizione è particolarmente favorevole anche per contemplare uno dei paesaggi più belli della Sicilia, dominato dalla vista in lontananza dell’imponente Etna. Il panorama della costa ionica accompagna poi anche una doverosa visita alla splendida visita alla Villa Comunale di Taormina, nata e concepita a fine Ottocento come giardino in perfetto stile inglese. Da qui è poi possibile continuare il tour tra il Palazzo Corvaja e il Duomo di Taormina continuando ad ammirare, in occasione di ogni passeggiata, le caratteristiche botteghe e i viali che si intersecano e si susseguono lungo l’affollatissimo Corso Umberto I. Ma Taormina è anche un luogo di ottima tradizione culinaria. Se siete in zona non potete assolutamente perdere l’opportunità di rinfrescarvi con una granita siciliana o con un po’ di frutta martorana, ottime qui come in tutta la Sicilia.

Siracusa, una meraviglia imperdibile

L’isola siciliana è ricca di città meravigliose. Alcune però rappresentano anche esempi di bellezza unici al mondo. Tra queste Siracusa ricopre sicuramente un ruolo di spicco. Crocevia di culture e tradizioni che rendono fantastica tutta la Sicilia, Siracusa sorge in una posizione molto particolare perché il suo centro storico occupa una piccola isoletta, chiamata Ortigia, e si dipana tra vie caratteristiche e molto amate, soprattutto dalle coppie in cerca di momenti particolarmente romantici.

Teatro greco di Siracusa

Teatro greco di Siracusa

Cosa vedere a Siracusa:

L’isola di Ortigia rappresenta spesso il punto di partenza ideale per iniziare a visitare la città di Siracusa. Collegata alla terraferma da due ponti, questo angolo incantato della Sicilia è ricco di ristoranti, locali e monumenti che rendono divertente e interessante le visite a Siracusa. Altri luoghi di grande fascino sono la Fonte Aretusa, il Teatro Greco, l’Anfiteatro Romano e il magnifico Duomo.

In estate e nei periodi più caldi ci sono occasioni imperdibili, come quella di trascorrere una giornata alle spiagge di Arenella e Calamosche o nella vicina Riserva Faunistica Oasi di Vendicari. Anche Siracusa, come altre città dell’isola, riesce a far vivere appieno l’atmosfera che fa della Sicilia una terra speciale e meravigliosa che continuerà ad attirare sempre turisti da tutto il mondo.