Il boom della fotografia

Passione fotografia: fotografo al lavoro

Fotografia, che passione! Nell’ultimo decennio la nobile arte dello scatto è tornata alla ribalta, destando l’interesse di moltissime persone di tutte le età. Fotografare significa raccontare una storia, il mondo o se stessi attraverso i particolari, immortalando per sempre un momento speciale nonostante il tempo che fugge. La fotografia è, infatti, una passione che nasce dal bisogno di esprimersi e comunicare in un modo libero e totalmente soggettivo.
Una vera e propria rivoluzione nel mondo della fotografia è esplosa con l’avvento dei social network e, su tutti, con Istagram, nato esplicitamente per condividere foto. Lanciato nel 2009, esso conta oggi oltre 30 milioni di iscritti in tutto il mondo, attirando un pubblico sempre più variegato.

La fotografia e l’avvento dei social network

Alla piattaforma, infatti, sono iscritte persone di tutte le età, in particolare giovani. Un successo strepitoso poiché la piattaforma offre a tutti la possibilità di cimentarsi con scatti che, grazie ai filtri messi a disposizione, a livello qualitativo si avvicinano davvero molto ai lavori dei professionisti.
D’altro canto, anche i fotografi di professione, tramite il social network, hanno la possibilità di farsi conoscere mostrando e diffondendo i propri lavori istantaneamente e a un pubblico molto vasto. Una diffusione di immagine condivise quotidianamente e talmente inarrestabile che tantissimi amatori, dallo smartphone, passano a frequentare corsi di fotografia veri e propri per migliorare le proprie doti espressive.

Corsi di fotografia, come scegliere quello giusto

I corsi di fotografia non sono tutti uguali. Data la grande richiesta, infatti, a volte si può correre il rischio di incappare in fregature, evitabili seguendo pochi e semplici accorgimenti. Per scegliere il corso giusto occorre valutare, oltre al proprio budget e alle motivazioni personali, alcuni aspetti fondamentali.
In primo luogo è importante scegliere bene l’ente che promuove il corso, affidandosi a scuole di comprovata esperienza, con docenti che siano fotografi professionisti come nel caso dei corsi di fotografia di Sabatini. Un buon corso dovrebbe offrire anche la possibilità di fare esperienza sul campo, non limitandosi cioè alla sola teoria in aula.
Il programma del corso, poi, dovrebbe essere proporzionato alle ore di lezione di cui è composto, non prefiggendosi cioè obiettivi non realisticamente realizzabili (diffidare di chi vi promette “troppo”).  C’è poi da valutare anche la questione relativa al costo.
Un corso dal prezzo stracciato, anche se può sembrare un affare, difficilmente potrà garantire la qualità di un corpo docente professionale. Nel dubbio, la migliore soluzione è andare alla ricerca di recensioni e valutazioni sul corso in questione su internet: il web è pieno di opinioni e testimonianze espresse dagli utenti.

Corso gratuito di fotografia online

Prima di impegnare tempo e risorse in un corso vero e proprio, una buona idea potrebbe essere quella di cominciare ad approfondire lo studio della fotografia con un corso online gratuito, ideale per testare anche i livelli di motivazione personale. Si tratta di siti che mettono a disposizione di tutti moltissime informazioni, nonché vere e proprie lezioni di teoria e tecnica fotografica accompagnate da video esemplificativi. Perfino l’Università di Harvard offre un corso di fotografia digitale completamente gratuito sulla sua piattaforma online. Non resta che dire “Cheese”.