Come scegliere il reggiseno perfetto

Come scegliere reggiseno perfetto

Guida completa

Sapevate che solo il 20% delle donne indossa un reggiseno corretto? La maggior parte delle donne non sa come orientarsi nell’acquisto del reggiseno e quindi oggi parliamo di come scegliere il reggiseno perfetto per ognuna di noi.

Scegliere il reggiseno giusto non è semplice ci sono varie cose da dover considerare, il problema è che la maggior parte delle donne non sa come orientarsi e porta per una vita intera il reggiseno sbagliato e non adatto alla sua corporatura. In media una donna cambia taglia di seno fino a 7 volte durante tutta la sua vita quindi una taglia che andava bene a 20 anni non andrà di certo bene a 30, il seno come ogni parte del corpo cambia e muta con l’avanzare dell’età e cambiano perciò le esigenze che ci portano a scegliere il reggiseno adatto a noi.

Reggiseno sensuale

Il reggiseno per una donna non è solo un capo d’abbigliamento ma è anche un mezzo per dare al suo corpo una forma più sensuale e più femminile mettendo in risalto questa parte del corpo.

Per scegliere il reggiseno giusto dobbiamo considerare:

  • La circonferenza del petto e la circonferenza della coppa non vanno all’unisono, scegliere un reggiseno a taglia unica, come molte volte ci viene proposto, risulta una pessima idea scegliete tra i reggiseni che presentano diverse taglie con diverse coppe.
  • La fascia che va ad avvolgere il nostro petto non deve stringere, deve essere comoda abbastanza da poter infilare un dito tra la pelle e la stoffa senza avere problemi. Con il tempo tenderà ad allentarsi e quindi potremmo utilizzare i ganci più interni per chiudere il reggiseno, di fatti per chiudere un reggiseno bisognerebbe utilizzare solamente i ganci più esterni.
  • Stesso discorso per le bretelle del reggiseno devono risultare morbide sulla pelle, devono si sostenere il peso del seno ma senza creare arrossamenti e segni sulla pelle.
  • La coppa deve risultare morbida e se ha il ferretto non deve stringere sul seno.
  • Sulla pelle intorno al reggiseno non si deve creare nessun rigonfiamento, se vedete infatti che delle zone del corpo vengono schiacciate e si crea l’effetto “ salsiccia” allora non è il reggiseno giusto per voi.

Tipi di reggiseno

Come scegliere il reggiseno giusto: tipi e modelli

Al mondo troviamo tantissimi tipi e modelli differenti di reggiseno tra cui scegliere per essere indossati in occasioni differenti.

Di certo se abbiamo intenzione di indossare dell’intimo sexy non sceglieremo di certo un reggiseno sportivo, magari sceglieremo un reggiseno a balconcino abbinandolo ad uno slip a brasiliana per un risultato sensuale e affascinante.

Ma andiamo per gradi e andiamo a scoprire quali tipi e modelli di reggiseno esistono e come scegliere quello giusto per noi:

Reggiseno sportivo

Il reggiseno sportivo deve sostenere in modo molto rigido il nostro seno per far si che non crei fastidi durante l’esercizio fisico che andiamo a svolgere. Questa tipologia di reggiseno viene infatti utilizzata dalle donne sportive o che comunque praticano sport con una certa regolarità. Troviamo differenti modelli a seconda proprio dello sport che pratichiamo perciò se pratichiamo yoga non è un bene scegliere di indossare un reggiseno da corsa e via discorrendo. Anche in questo caso il reggi petto deve essere comodo e non stringere il rischio di restare senza fiato durante gli esercizi è molto alto.

Reggiseno a balconcino

Reggiseno a balconcino, questa è forse una tra le tipologie di reggiseno maggiormente utilizzate la sua particolarità sta nel riuscire a mettere in risalto il decoltè delle donne belle  senza renderle volgari ne eccessive. Quando dobbiamo scegliere questa tipologia di reggiseno ricordiamoci di assicurarci di scegliere al meglio sia la misura della circonferenza del petto che la corretta misura della coppa. Non andate a scegliere un reggiseno di un’unica taglia per petto e coppa altrimenti il risultato potrebbe essere un restringimento eccessivo con rigonfiamenti intorno all’elastico o una coppa troppo piena o troppo vuota.

Reggiseno push up

Reggiseni push up ne troviamo di due tipi reggiseni push up con ferretto e reggiseni push up senza ferretto entrambi i modelli sono molto utilizzati, tendono infatti a tirare su il seno, perfetti perciò per essere indossati da chi ha un seno cadente o comunque non troppo sodo. Possiamo scegliere di indossare questa tipologia sotto qualsiasi tipo di abito, è infatti uno dei modelli più versatili esistenti al mondo ed anche il più utilizzato sicuramente. In questo caso è di vitale importanza scegliere la coppa giusta alle nostre esigenze. La coppa di un push up è realizzata in modo differente rispetto alle coppe normali, ha infatti al suo interno una sorta di cuscinetto che serve ad alzare il seno dal basso. Capirete da voi che scegliere una coppa perfetta per il nostro è perciò essenziale perché rischiamo di scegliere una coppa troppo piccola alle nostre esigenze e che il seno fuoriesca dal reggipetto.

Tra tutti i modelli troviamo poi una categoria a parte che sono i reggiseni da indossare per i capi scollati o che presentano delle trasparenze tra questi troviamo i seguenti modelli:

Reggiseno invisibile

Reggiseni invisibili o anche chiamato reggiseno trasparente sono una particolare tipologia di reggiseno che non si nota in nessun modo e va perciò indossato con abiti molto scollati o trasparenti.

Reggiseno in silicone

Reggiseni in silicone sono perfetti per chi oltre a non mostrare il reggiseno vuole aumentare il seno di qualche taglia.

Reggiseno adesivo

Reggiseni adesivi questa particolare tipologia rientra nei reggiseni in silicone che aderiscono alla pelle e non hanno bisogno perciò di ganci o spalline che li sostengano. Per indossarli si deve assolutamente avere un seno molto sodo e alto altrimenti avremo un brutto risultato finale.

Reggiseno senza spalline

Reggiseni senza spalline perfetti per gli abiti con scollo a barchetta. Possiamo trovarli in tantissimi tessuti differenti l’ideale è scegliere un modello che oltre a coprire il seno lo sostenga in alto.

Reggiseno Wanderbra

Reggiseno Wanderbra possono presentarsi con o senza spalline, sono un modello molto particolare e molto rigido consigliato soprattutto per chi ha poco seno.

Reggiseno a triangolo

Reggiseno a triangolo, altra tipologia di reggiseno che viene realizzata con tipologie di tessuto molto leggeri, è bene perciò avere un seno molto sodo prima di scegliere di indossarne uno.

Per tutti questi modelli valgono le regole base nella scelta di un reggiseno normale e dobbiamo anche considerare il tipo di vestito con il quale li andremo ad indossare, sono infatti dei modelli molto particolari e non tutti vanno bene sotto ogni abito.

Reggiseno a fascia

Un ruolo particolare lo svolge il reggiseno a fascia che può essere utilizzato in ogni ambito, chi sceglie di indossare questo modello lo fa per pura comodità c’è da dire però che questo modello non è adatto alla conquista di uomo. Come abbiamo anticipato prima l’intimo sexy può essere utilizzato per conquistare un uomo ecco quindi che un capo come il reggiseno diventa importantissimo.

Reggiseno in pizzo nero

Reggiseno in pizzo nero

Ecco perciò come sedurre un uomo con un semplice reggiseno:

Quando vogliamo sedurre un uomo dobbiamo necessariamente scegliere dell’intimo sensuale che ci faccia sentire a nostro agio, la comodità diventa perciò essenziale. La comodità in questo caso non viene intesa come sportività ma come un capo d’abbigliamento comodo da poter indossare. Scegliamo perciò un reggiseno di un qualsiasi modello purché sia realizzato in pizzo nero, abbinate una brasiliana o un perizoma sempre in pizzo nero e nessun uomo potrà resistervi!